MONTEPRANDONE – Al via i festeggiamenti in onore di San Giacomo della Marca, Patrono di Monteprandone tra arte, storia, tradizione, itinerari, spiritualità e ascolto.

Venerdì 22 novembre

Il primo appuntamento dedicato agli alunni dell’Istituto comprensivo di Monteprandone, si terrà venerdì 22 novembre, alle ore 10, al Santuario di San Giacomo. Verranno presentate le tavole illustrate sulla vita del Santo realizzate dall’artista Sabrina Spurio. Sempre venerdì 22 novembre, nella Chiesa Santa Maria delle Grazie, alle ore 21 ci sarà il concerto di Cecilia, un’artista di fama internazionale, con alle spalle collaborazioni con Max Gazzè, con la sua arpa ci farà vivere dei momenti unici. L’evento ad ingresso gratuito è organizzato dall’associazione 17 festival.

Sabato 23 novembre

Nella mattinata il Centro Studi San Giacomo della Marca ha organizzato un convegno dal titolo “Tra passato e presente. Monteprandone e Falconara: dagli antichi codici di Giacomo della Marca alla biblioteca digitale”. L’incontro in programma nella sala delle vetrate del Santuario, si aprirà alle 9,30 con i saluti del sindaco Sergio Loggi, del presidente Aldo Mattioli e del vicepresidente Claudio Censori della Banca del Pieno e di Padre Silvio Capriotti Guardiano del Santuario.

La mattinata sarà suddivisa in due parti. La prima parte moderata da Monica Bocchetta dell’Università di Macerata vedrà la partecipazione di Padre Lorenzo Turchi, presidente Centro Studi e della Pontificia Università Antonianum di Roma, Fernando Ciarrocchi vicepresidente Centro Studi che racconteranno il progetto della digitalizzazione dei codici del Santo. A seguire, grazie alla collaborazione con Andrea Pazienza, responsabile archivi storici di Record Data, verranno illustrate le tecniche attraverso le quali è stata effettuata la digitalizzazione.

Francesco Nocco dell’Università di Bari presenterà, invece, la bolla di Pio II, documento del 1462 oggi conservato nella Biblioteca storico francescana e picena di Falconara Marittima nel quale il Papa disponeva di custodire i codici del Santo. Si parlerà anche del rapporto di San Giacomo con Napoli con interventi di Fulvia Serpico dell’Archivio Storico della Provincia napoletana del SS. Cuore di Gesù OFM e di Augusto Cocozza storico dell’Arte e conservatore dei Beni Culturali.

Nella seconda parte del convegno verrà presentato il volume “I viaggi di San Francesco delle Marche” di Padre Ferdinando Campana Ministro Provinciale dei Frati Minori delle Marche. Modera Francesca Bartolacci dell’Università di Macerata.

Il pomeriggio di sabato 23 novembre, partirà alle ore 15, dal piazzale Monsignor Eugenio Massi, presso il Santuario con la castagnata in piazza curata dell’associazione San Giacomo della Marca. Dalle ore 16 sarà possibile ripercorrere le orme del Santo partecipando alla camminata dei musei. Una passeggiata non competitiva dal Santuario al Centro Storico, con una visita ai musei del territorio: Museo dei Codici di San Giacomo e Museo parrocchiale di Arte Sacra nel Centro Storico, Museo dei Sistino di Arte Sacra presso il Convento. L’evento è organizzato dall’Unione Sportiva Acli Comitato provinciale di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’Avis Monteprandone.

Dalle ore 18, spazio all’artigianato e alle tipicità con il mercatino “Dalle terre di San Giacomo” curato dalla Proloco Monteprandone. Circa 30 stand allestiti dai ristoratori ed esercenti del Centro Storico, aziende agricole, produttori e artigiani locali invaderanno il borgo di Monteprandone. Sarà possibile degustare piatti tipici della tradizione e acquistare prodotti a km zero alimentari e non.

Ecco chi parteciperà: Agriturismo Il Sapore della Luna, Associazione Le due porte, Azienda Agricola Olivieri, Azienda Tassotti Claudio, Caffè del Borgo 1974, Fattoria San Pancrazio di Giuseppe Faraglia, Forno di Biagio, Il transumante, La bottega di Barbara, La Casa delle Api osteria, La Casareccia, Macelleria Micucci Luigi, Osteria Diciotto ottantasette e Dimora Di Bacco, Ristorante San Giacomo, Verde Speranza Azienda Agricola, Falegnameria artigianale di Angelini Massimo, La Casa Delle Fate di Cecilia Cava, Lu Creazioni, Monjart, New Balloons, Sergio Lucadei, Lmc creazioni, Bijoux, I prodotti di eccellenza, Signora fai da te, azienda agricola Terra Nostra, Class Arredamenti e Avis Monteprandone.

La serata sarà allietata dalla musica degli Zigàtrio, un gruppo locale di musica popolare. L’evento è organizzato dall’associazione culturale Piceno Mood.

Domenica 24 novembre

Per tutta la giornata, nel Centro Storico si terrà la fiera in onore del Santo Patrono e il mercatino “Dalle terre di San Giacomo: artigianato e tipicità”. Sarà attivo anche un servizio di bus navetta gratuito da Centobuchi, a partire dalle 8.30, passaggio ogni 30 minuti, con le seguenti fermate Contrada Sant’Anna, piazza dell’Unità, chiesa Regina Pacis, Santuario, Centro Storico

Alle ore 9 ci sarà il concerto del corpo bandistico “Città di San Benedetto del Tronto” e alle ore 9.30 verranno accolti, in sala consiliare, i Sindaci della “Rete delle Città di San Giacomo della Marca”. Alle ore 10.30, dalla parrocchia San Niccolò, partirà la processione con il busto del Santo Patrono a cui partecipano le Confraternite e i Sindaci che terminerà nella Chiesa Santa Maria delle Grazie dove alle ore 11.30 sarà celebrata una Santa Messa Solenne.

Dopo il saluto dei sindaci della “Rete di San Giacomo” al mercatino delle botteghe artigiane e dei prodotti tipici allestito dall’associazione artigiani e commercianti Centopercento, in piazza dell’Unità a Centobuchi; il Centro Storico ospiterà un Angolo dei Sapori dove sarà possibile imparare a fare la ricotta, i dolci e la gricia.

La serata si concluderà alle ore 18 con l’inaugurazione della mostra “Giacomo della Marca. Sguardo Laico” curata da Nazareno Luciani con testi di Ernesto Travaglini, presso lo SpaziomOHOc in via Corso. Esporranno gli artisti Onelia Capomagi, Hernàn Chavar, Giorgia D. Mascitti, Irene Pantella, Simone Paolini, Dante Marcos Spurio, Sabrina Spurio e Nima Tayebian.

Ricordiamo che il programma dei festeggiamenti è organizzato dal Comune di Monteprandone in collaborazione con Proloco Monteprandone, associazione San Giacomo della Marca e Santa Maria delle Grazie, Parrocchia San Nicolò, Musei Sistini del Piceno, associazione Castrum Prandonis, associazione 17 Festival, Corale San Nicolò, associazione Piceno Mood, Unione sportiva Acli, Avis Monteprandone, spaziomOHOc di Nazareno Luciani, associazione commercianti e artigiani Centopercento, Circolo Culturale “Guardiamo al Futuro” onlus e gode del patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ascoli Piceno, del Centro Studi San Giacomo della Marca, della Banca del Piceno; del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, del Bacino Imbrifero del Tronto, della società Servizi Distribuzione, delle aziende Picena Zinc, Elettro Stella, GLS, Genny, Inim e Mia Arredamenti.

Per informazioni 0735710820 oppure 0735710930 oppure pagina FB Visit Monteprandone; pagina Instagram @visitmonteprandone.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.