MONTEPRANDONE – Cerca conferme l’HC Monteprandone. E questa, al momento, è la più grande di tutte. Ecco la trasferta di Pescara (domenica, alle 18.30, arbitrano Vasile e Alessandrini Biondi), con gli abruzzesi padroni del girone Marche-Abruzzo della serie B maschile grazie ai 2 punti di vantaggio sui ragazzi di coach Andrea Vultaggio, sul Cus Ancona (che però ha giocato tre partite anziché quattro) e sulla Polisportiva Cingoli, tutti appaiati a quota 6.

Tre vittorie (a Chieti e in casa contro Guardiagrele e Camerano U19), una sconfitta: questo il ruolino di marcia di Monteprandone, la cui unica macchia finora – ma quante recriminazioni – è l’inciampo casalingo contro il citato Cus Ancona. Il resto è fatto di prestazioni ampiamente convincenti, nonostante un gruppo giovane e quindi in teoria inesperto a certi livelli. Ma l’Handball Club sta crescendo in fretta e adesso coach Vultaggio chiede ai suoi di ribadire il salto di qualità. Anche se a Pescara, contro l’unica formazione a punteggio pieno, sarà dura.

E domenica si sfideranno le squadre coi migliori attacchi del girone, visto che Monteprandone ha segnato 129 gol e Pescara ha timbrato il cartellino appena due volte in meno.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.