SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Iniziativa sociale in Riviera.

uesta settimana prenderà il via il “Progetto di Screening per l’individuazione precoce di bambini a rischio difficoltà scolastiche” presso alcune classi prime dei tre ISC comunali e presso l’istituto paritario San Giovanni Battista.

Tale opportunità, patrocinata dall’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto, potrà permettere agli insegnanti delle prime classi della scuola primaria di conoscere precocemente i punti di forza e debolezza dei propri alunni in modo da intervenire con attività didattiche adeguate al potenziamento delle abilità carenti.

Il progetto totalmente gratuito, proposto da un gruppo di ricerca, prevede la possibilità di far svolgere ai bambini prove che andranno a valutare la Consapevolezza Fonologica, la Memoria a Breve Termine e di Lavoro, la Denominazione Rapida e l’Attenzione Selettiva, considerate nella letteratura internazionale abilità importanti ai fini del successivo apprendimento scolastico.

L’Equipe Multidisciplinare, coordinata dal dottore Raniero Di Gregorio dell’Associazione di promozione sociale “Praesentia”, esperto in Disturbi dell’Apprendimento e dello Sviluppo Cognitivo, si occuperà di far svolgere ai bambini le prove previste dal progetto, in orario scolastico, in base agli accordi stabiliti con gli insegnanti delle classi e dopo aver ottenuto l’autorizzazione dei genitori dei bambini.

“L’identificazione precoce è importante” afferma l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune Emanuela Carboni “in quanto permette di avviare un percorso di intervento tempestivo e adeguato, al fine di guidare il bambino verso l’autonomia scolastica per trovare un efficace canale di apprendimento, riducendo al minimo le ripercussioni in termini di motivazione allo studio e autostima”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.