SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Pur restando della propria opinione, ovvero che i guardrail sono a norma, sembra che Autostrade si sia convinta a metterne altri per superare questa difficile situazione”.

A margine dell’apertura del 684/o anno accademico di Unicam il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha parlato dei disagi del tratto sud in corrispondenza dei viadotti Fosso San Biagio, Campofilone, Vallescura e Petronilla dopo i decreti di sequestro preventivo emessi dal Gip di Avellino nell’inchiesta sulla strage del 2013 sul bus precipitato dal viadotto Acqualonga, causando 40 morti.

“Stiamo lavorando – le parole del Governatore riportate da una nota dall’Ansa – e speriamo al più presto che si possa concludere questo percorso perché noi paghiamo un prezzo enorme. La terza corsia nel tratto sud, è prospettiva da riaprire, ci abbiamo provato da inizio mandato. E’ un peccato che si sia interrotta a Porto Sant’Elpidio. So che si sta attivando anche su questo un percorso interessante”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.