GIULIANOVA – Fu un violento scontro, in un luogo pubblico, l’incontro ravvicinato fra supporter e le conseguenze sono state, inevitabilmente, gravi.

Parliamo di ciò che è accaduto nel maggio scorso a Giulianova, in piazza Belvedere. Il 5 maggio si giocava l’incontro di serie D Real Giulianova-Cesena e vari supporter delle due squadre diedero vita ad una rissa con calci, pugni e lancio di oggetti vari fra cui fumogeni.

Il pronto intervento delle Forze dell’Ordine in servizio di Ordine Pubblico aveva consentito di sedare la rissa ed allontanare le opposte fazioni.

Le successive indagini svolte dalla Digos, dirette dalla Questura di Teramo con la collaborazione dell’omologo Ufficio della Questura di Forlì e della Stazione Carabinieri di Giulianova, hanno portato all’identificazione di numerosi partecipanti alla rissa.

In particolare sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria 9 tifosi del Real Giulianova e 5 del Cesena (di età compresa tra i 28 e i 50 anni) peraltro già gravati da vari precedenti in particolare per reati commessi in occasione di manifestazione sportive.

A seguito di tali fatti sono stati emessi dal Questore di Teramo, predisposti dalla Divisione Anticrimine, i divieto di accesso alle manifestazioni sportive, il Daspo, per la durata di 5 anni.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.