SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Importante iniziativa sociale in Riviera nei prossimi giorni.

Si svolgeranno il prossimo 13 e 14 novembre, presso il Centro Educativo La Contea, contrada Santa Lucia a San Benedetto del Tronto, i primi due dei quattro incontri previsti dalla Onlus “Michele per Tutti”, e da Omphalos- Famiglie e autismo , destinati ai bambini Siblings che aderiranno al progetto “Giulia per tutti”. A gestire questi due incontri sarà lo staff di Dynamo Camp, Associazione che offre programmi di Terapia Ricreativa a bambini e ragazzi con gravi patologie e ai loro familiari.

Patrocinata dal Comune di San Benedetto del Tronto, “Giulia per tutti” è un’importantissima iniziativa rivolta ai bambini  che hanno un nucleo familiare speciale, composto da figli con disabilità e normodotati. 

Si stima che circa l’80% dei bambini con disabilità ha almeno un fratello o una sorella, i Siblings e, il progetto si rivolge proprio a loro. “Giulia per tutti” trae il nome dalla storia di Giulia, una bambina di 6 anni con un fratello gravemente disabile Michele, che un giorno chiede a mamma e papà di pensare ad un progetto che si occupasse anche di lei. 

Una richiesta speciale diventata realtà e che ha dato origine ad approfondimenti preziosi per tutte quelle famiglie che vivono la difficoltà di saper distribuire attenzioni, ascolto e vicinanza in maniera equa ad entrambi i figli. 

Il rapporto fraterno si concretizza in modalità diverse, con alternanza tra rapporto affettivo e conflittuale, costantemente senza censure nell’esprimere le proprie emozioni. Il perpetuarsi di tali dinamiche possono compromettere lo sviluppo naturale e sereno della gestione di emozioni positive e negative da parte dei Siblings . 

È molto importante comprendere tempestivamente sintomi, comportamenti e segnali che un Sibling manifesta affinché il benessere del bambino sia intatto .

Gli incontri previsti il prossimo 13 novembre dalle 17.30 per i bambini dagli 8 ai 12  anni e il 14 novembre dalle 16.30 per i bambini dai 6 agli 8 anni, saranno un momento di svago centrato sulla socializzazione, sull’emozione, sull’acquisizione di fiducia in sé e nelle proprie capacità, e intendono costituire un ausilio nell’affrontare le dinamiche che si innescano in maniera naturale nei rapporti tra fratelli e la vita.,

Attraverso la professionalità dello staff Dynamo Camp, i Siblings potranno conoscersi, esplorare le proprie risorse interiori e trovare supporto in coetanei che vivono la loro stessa esperienza, e soprattutto divertirsi con le attività di Terapia Ricreativa Dynamo proposte, in particolare l’attività di storytelling. .

“Siamo molto orgogliosi di essere supportati da una realtà come Dynamo Camp – ha detto Cristiana Carniel Presidente ‘Michele per tutti’ – perchè accresce il valore di questo aspetto legato alle dinamiche che un figlio con disabilittà può generare in maniera del tutto naturale tra i familiari. Conoscere e approfondire questo aspetto permetterà ai bambini di riconoscersi e di non sentirsi soli ,  non alterare il loro normale sviluppo e benessere a partire dalle emozioni”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.