SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Appassionato delle due ruote ma con esagerazione. Un 33enne, originario del napoletano ma da anni residente a Porto d’Ascoli, è stato bloccato dai carabinieri della Stazione locale nelle ore scorse.

Nella mattinata del 10 novembre aveva rubato una bici elettrica, di ingente valore, ad una sambenedettese. Le successive indagini hanno permesso, ai militari, di rinvenire un’altra bicicletta nella casa del fermato: il mezzo apparteneva ad una 49enne di Montepranone che aveva denunciato il furto qualche giorno fa.

Le biciclette sono state riconsegnate in giornata alle legittime proprietarie che hanno ringraziato i carabinieri per la rapidità.

L’uomo, al termine delle incombenze di rito, è stato tratto in arresto per furto aggravato e posto a disposizione della Magistratura ascolana. Disposti, in seguito, i domiciliari.

Quasi in contemporanea, ad Ascoli, è stata denunciata una donna per altro furto di bici. Clicca qui, per l’articolo.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.