SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il giudice del Tribunale di Ascoli ha deciso di slittare un’importante udienza che sconvolse un paio di anni fa la Riviera.

Parliamo della tragedia al Luna Park di San Benedetto dove perse la vita Francesca Galazzo, 27enne sambenedettese, caduta dalla giostra “Sling Shot”. Accadde nel luglio 2017.

Il giudice ha slittato l’udienza al 30 gennaio 2020.

Tre ingegneri sono accusati di “condotte colpose, negligenza, impudenza, e imperizia oltre le violazioni della normativa tecnica europea sulla sicurezza delle giostre”. Durante i controlli annuali, secondo la Procura di Ascoli, i tecnici non avrebbero segnalato alcune anomalie presenti nei dispositivi per il funzionamento e la sicurezza della giostra.

Ma il giudice ha concesso due mesi in più per altri accertamenti su quello che accadde quella infausta serata come richiesto dal legale dei tre tecnici.

Archiviata, invece, la posizione della proprietaria della giostra.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.