MONTEPRANDONE – E adesso, pronti per la trasferta. Con ancora negli occhi la maiuscola prestazione di sabato scorso, è il 27-29 nel big match contro la corazzata Cus Ancona, l’Hc Monteprandone prepara la prima trasferta della stagione. Terza giornata, prima collocazione domenicale: si gioca alle 11 contro Chieti (arbitrano Passeri e Rinaldi), squadra che nel primo turno ha riposato e invece nell’ultimo ha strapazzato a domicilio il Città Sant’Angelo Under 19.

Dunque per i ragazzi di coach Andrea Vultaggio, 2 punti in classifica nel girone Marche-Abruzzo di serie B, il primo impegno lontano dal Colle Gioioso. Ed è un altro esame da tenere in considerazione, specie dopo una partita – ruvida, anzi ruvidissima – come quella coi dorici, che ha evidenziato progressi nel gioco e nella tenuta mentale dei blu, ma pure l’inesperienza di un gruppo ancora più giovane rispetto al torneo passato. Di sicuro il k.o. di appena due punti contro Ancona ha lasciato in dote parecchie recriminazioni (oltre a qualche piccolo acciacco); Monteprandone dovrà essere capace di tramutarle in rabbia positiva a Chieti.

Intanto sono scattati anche i campionati giovanili. Doppio successo per l’Under 15, che prima in casa ha battuto 48-21 Chiaravalle e poi a Osimo ha superato 35-13 l’Arcobaleno. È invece andata male all’Under 17, che nella gara di esordio al Colle Gioioso ha ceduto 31-57 a Cingoli.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.