SAN BENEDETTO DEL TRONTO – ll fine settimana delle prime squadre della Riviera Samb Volley è stato decisamente positivo.

I ragazzi di Netti consolidano il primato in classifica del girone C di serie D con la quarta vittoria consecutiva senza neppure un set perso. Prima vittoria delle ragazze di Ciabattoni che hanno liquidato Ancona al quinto set sbloccando la loro classifica del girone B di serie C.

Vittoria importante e meritata per la Happy Car di D contro un sestetto che certamente darà del filo da torcere a tutti. Tutta la squadra ha risposto presente all’appuntamento con la quarta vittoria per 3-0 consecutiva riuscendo a cavarsi fuori con determinazione e acume tattico dai tranelli che Morrovalle ha provato a tendere. Ancora una volta è la vittoria del gruppo, di chi gioca poco, di chi tocca più palloni, di chi resta a casa perché non convocato. Tutti insieme si soffre e tutti ci si esalta in questa avvincente primo scorcio di campionato.

Prossimo appuntamento al palaCurzi sabato 9 novembre alle ore 21 contro Casette d’Ete, con la tifoseria pronta a sostenere al massimo i ragazzi di Netti.

25-18, 25-18, 24-26, 19-25 e 15-11 sono stati i parziali della gara della Curzi tra le ragazze di Ciabattoni e Ancona. Partita molto combattuta che poteva terminare sul 3-0. Ottimi i primi due set con un doppio 25-18, frutto di un buon approccio alla gara, di un rapporto servizio-ricezione positivo e di un attacco dalle percentuali decisamente sopra la media di squadra, con capitan Fusella davvero in giornata di grazia.

Nel terzo parziale sembra ripetersi lo stesso copione, ma sul 23-17 rossoblu qualcosa si inceppa. Ancona ha il merito di crederci e riesce a far suo il set, dopo un paio di contrattacchi per chiudere il match sul punteggio di 24-23 falliti da parte nostra.

Nel quarto set si tenta l’inversione di ruolo Pamic- Lisa Coccia, ma Ancona, probabilmente galvanizzata dall’aver così inaspettatamente riaperto la partita, mantiene sempre il comando della frazione anche grazie a una buona qualità della ricezione (63%) e al ridottissimo numero di errori in attacco (uno solo nel set contro i 17 commessi fino a quel momento, 8 solo nel primo parziale) e porta il match al tie-break imponendosi 25-19.

Dopo aver subito una rimonta non facile da assorbire, la squadra reagisce con buona personalità e unione di intenti, rimane compatta e lotta punto su punto, regalando pochissimo alle ospiti e sfoderando una ottima prestazione anche in attacco.

Si rimane incollati fino al 9-8, molto positivo in questo frangente l’ingresso di Chiara Carrara, volto nuovo in casa Samb, il cui inserimento in battuta e seconda linea frutta subito un parziale di 5-1 che porta la squadra ad avvalersi di cinque potenziali match point. Ci prova nuovamente Ancona, ma è di nuovo, meritatissimamente, Alessia Fusella, vera mattatrice dell’incontro con 21 punti totali e una splendida prestazione lungo tutto l’arco del match (relativamente al fondamentale dell’attacco sicuramente la sua migliore in rossoblù), a sferrare il colpo decisivo regalando alla Riviera Samb volley la sua prima vittoria nel massimo campionato regionale.

Infine, in Prima Divisione Femminile, successo domenica per la Happy Car di Maurizio Medico. Arrivata a Rapagnano con novanta minuti di ritardo a causa del traffico e dei lavori in A14, le rivierine hanno battuto le avversarie e i disagi con un 3-0 netto e che vale la testa della classifica del girone unico


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.