ANCONA – E’ durata circa 4 ore la scorsa notte, dalle 20 a mezzanotte, la sospensione del traffico ferroviario lungo la linea adriatica tra Marotta e Senigallia, dopo l’investimento mortale di una persona, un uomo di 34 anni, da parte dell’Intercity 613.

Un lungo periodo necessario per gli accertamenti della polizia ferroviaria e dell’autorità giudiziaria che hanno interessato entrambi i binari.

Oltre dieci i treni coinvolti nello stop (in prevalenza Frecce, ma anche un Intercity notte, che alla ripresa del traffico avevano accumulato fino a 210 minuti di ritardo). Per i servizi regionali sono stati attivati bus sostitutivi. Trenitalia ha fornito assistenza ai passeggeri.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.