SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche i farmacisti tornano  a scuola: infatti, Federfarma Ascoli ha promosso un seminario di formazione ed approfondimento sul tema di maggiore attualità del momento, “La farmacia dei servizi”.

Infatti attraverso l’utilizzo di nuovi modelli di gestione i partecipanti potranno arricchire di valore aggiunto la propria farmacia, delineandone la versione del futuro.

Così giovedì 7 novembre presso l’Hotel Calabresi di San Benedetto del Tronto, dalle ore 20,si  svolgerà il percorso  di formazione con rilascio di crediti Ecm, coordinato da docenti di caratura nazionale.

Nel presentare l’iniziativa il presidente di Federfarma Ascoli Pasquale D’Avella pone l’accento sul fatto che “Ci rendiamo tutti conto che siamo di fronte a una nuova fase di radicale trasformazione del sistema delle farmacie italiane, fattori quali competitività, professionalità, specializzazione sono elementi sostanziali nella politica gestionale della farmacia: è quindi necessario che ci si aggiorni e che si adeguino le personali competenze e la propria professionalità”.

Il corso è finalizzato a  spiegare, illustrare e far apprendere strumenti e nuovi metodi di analisi e di lavoro che si rendono indispensabili per affrontare il settore ma nel contempo illustrare un metodo di analisi dello stato di salute della farmacia, utilizzabile anche in chiave prospettica sulla fattibilità e sulle conseguenze di determinate scelte strategiche, per un’approfondita riesamina dei principali indicatori della buona gestione della farmacia.

Obiettivo del percorso di formazione è riaffermare che la professione di Farmacista richiede competenze non più solo tecnico-professionali, ma anche la comprensione dei numeri espressi dalla gestione della farmacia, la conoscenza e le potenzialità del bacino d’utenza, una corretta politica sul punto vendita.

Informazioni possono essere richieste alla segreteria di Federfarma Ascoli 0736 348913


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.