SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un ottimo inizio di campionato per la Happy Car di Rocco Netti, prima nel girone C di serie D Marche senza neppure perdere un set nelle prime tre partite di campionato. Dopo Grottazzolina e Ascoli, il 3-0 al cubo è stato ai danni della Lube Civitanova. Una squadra giovane figlia del vivaio della squadra marchigiana, italiana ed europea del momento. Un inizio che dà morale in vista delle prossime gare, sempre cerchiate in rosso e da non sottovalutare.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La RSV ha risposto presente ad una giovane Lube Civitanova scesa mercoledì sera, 30 ottobre, in Riviera con l’obiettivo di allungare la striscia di risultati utili consecutivi, sopperendo al gap fisico con tecnica, tattica e maturità di atteggiamento. Il terzo 3-0 consecutivo è maturato dopo i parziali di 25-21 e un doppio 25-18. Terza vittoria su tre con il massimo scarto a testimonianza della bontà del percorso intrapreso. Fantastica cornice di pubblico alla Curzi con i ragazzi delle giovanili pronti a sostenere la squadra, festeggiando assieme a loro a fine incontro. Un quadro emozionante, un manifesto da incorniciare per sempre negli anni a venire.

Per i ragazzi di Netti è già tempo di ricaricare le batterie per l’insidiosa trasferta di sabato primo novembre alle ore 17.30 in quel di Morrovalle.

Inizio con il botto anche per la Prima divisione femminile di Medico: inizia come meglio non poteva il cammino delle giovani sambenedettesi nel campionato di 1ª Divisione. La Volley Angels Porto San Giorgio è stata battuta per 3-0, giocando una buona pallavolo in tutti i suoi fondamentali e sempre con il piglio giusto.

Dopo un pre-campionato super, che è iniziato con il ritiro estivo, una finale di un torneo under 16 e la vittoria del girone nel memorial, c’era grande attesa per il ritorno nel massimo campionato provinciale.

Un campionato che quest’anno vedrà queste giovani promesse, affrontare tutte le squadre a viso aperto e con il desiderio di dire la loro. Un gruppo che gioca insieme oramai da diverso tempo e che si conosce in ogni sua parte e che ha voglia, carattere e determinazione per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Ma veniamo alla partita, la Samb ha l’esordio in casa e questo aiuta le giovani a stare un po’ più serene. Serenità che si intravede già dal loro arrivo.

Si sentono pronte e già dai primi punti fanno capire che non c’è n’è per nessuno. Incisive nel servizio, volenterose in difesa e cattive nel fondamentale d’attacco, insomma le rossoblu lasciano ben poco alle avversarie.

Escludendo l’inizio del terzo set, dove le sangiorgesi grazie ad un buon turno di servizio si portano in vantaggio di quattro punti, ma subito riprese, le rivierine hanno stradominato il confronto e vinto con parziali notevoli, parziali che consentono alla Happy Car di stare al primo posto in classifica grazie al quoziente punti. Con la consapevolezza che la classifica sarà mutevole e che non sarà l’obiettivo, le rivierine si godono il momento positivo.

Under 16, Offida battuta 3-0: nella serata di ieri 31 ottobre, le rossoblu hanno battuto Offida con il punteggio di 3-0. 25-10, 25-18, 25-22. Rivierine ora al secondo posto in classifica dopo tre partite.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.