FERMO – Nell’ambito dei servizi programmati di controllo del territorio che periodicamente la Questura di Fermo organizza sulla costa fermana, in particolare nella cittadina di Porto San Giorgio e Lido di Fermo, mirati al contrasto dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti e di abuso di sostanze alcoliche e di prevenzione di reati, nelle giornata del 21 e del 23 ottobre, ha visto la partecipazione, in servizi straordinari, oltre che di pattuglie della Polizia di Stato dedicate al controllo del territorio, del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e dell’unità cinofila della Guardia di Finanza.

I controlli venivano concentranti a Lido San Tommaso di Fermo e sul litorale Sangiorgese in particolare ai locali pubblici, alle persone in transito e agli avventori di tali locali.

Venivano effettuati numerosi posti di controllo, che hanno portato alla verifica di 80 persone di cui 20 stranieri e 3 peripatetiche e circa 40 veicoli controllati.

Da tale verifiche si segnalava quale assuntore ai sensi un giovane trovato in possesso di hashish.

Mentre, durante ulteriori controlli venivano identificati due cittadini magrebini irregolari sul territorio nazionale quindi denunciati per ingresso e soggiorno irregolare sul territorio nazionale.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.