SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tre cronometro individuali (per un totale di 58,8 chilometri), 6 tappe di bassa difficoltà adatte ai velocisti, 7 di media difficoltà e 5 di alta difficoltà caratterizzeranno il percorso dell’edizione 103 del Giro d’Italia 2020. Saranno 7 gli arrivi in salita, compresa la cronometro iniziale di Budapest. Frazione conclusiva, con una prova contro il tempo, da Cernusco sul Naviglio a Milano che per la 78ª volta ospiterà la tappa conclusiva.

Questo sarà il Giro d’Italia 2020, edizione numero 103, ma le biciclette non passeranno nel Piceno.

Il 19 maggio i corridori saranno nel Teramano dopo la partenza da San Salvo per giungere poi a Tortoreto Lido. Il 20 maggio partenza da Porto Sant’Elpidio per poi arrivare a Rimini.

Un “buco” che non farà piacere agli appassionati delle due ruote del nostro territorio. Lo scorso anno il Giro d’Italia attraversò San Benedetto, Grottammare e Cupra Marittima.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.