MARTINSICURO – Botte, insulti e minacce all’anziana madre per avere soldi per andare a bere al bar: scatta la denuncia per un 51enne. L’uomo, con problemi psichici, aveva reso da tempo la vita della propria madre, con la quale condivideva lo stesso tetto, un vero e proprio inferno.

Il 51enne, disoccupato, da qualche mese aveva iniziato a bere e per avere i soldi per poter alimentare la sua dipendenza dall’alcol aveva trovato il modo più semplice per recuperarli: farseli dare con la violenza dalla madre. Quando la poveretta si rifiutava fermamente di acconsentire alle sue richieste, l’uomo andava su tutte le furie e iniziavano gli insulti, le minacce e, inevitabilmente, le botte.

La sua ira si scagliava anche contro qualsiasi oggetto trovava all’interno della casa, danneggiando tutto ciò che gli veniva a tiro. Una situazione che da qualche mese si era fatta insostenibile, così la donna, disperata, ha trovato il coraggio di recarsi dai carabinieri di Martinsicuro confidando loro l’incubo che ormai si era trovata a vivere.

I militari, diretti dal luogotenente, Francesco Farinaro, dopo aver raccolto la deposizione della donna, hanno avviato una breve indagine, ascoltando anche altre testimonianze e inviando poi un dettagliato rapporto in procura. Inevitabile a quel punto la denuncia nei confronti del 51enne che gli è stata notificata dagli stessi carabinieri della città truentina.

Non è escluso che il gip del tribunale di Teramo, come generalmente succede in questi casi, possa emettere nei prossimi giorni un provvedimento nei confronti dell’uomo che potrebbe portare a un suo allontanamento dall’abitazione e dalla madre (in questo caso l’uomo dovrà tenere una distanza minima di 500 metri dalla donna, dai luoghi da lei frequentati, e non potrà comunicare con lei con nessun mezzo).


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.