SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Arché Live – Il potere delle relazioni”: dopo il successo dell’omonima due giorni milanese, l’appuntamento annuale di Fondazione Arché Onlus sbarca l’8 novembre nella città marchigiana dove Arché è presente da dieci anni. Sempre a fianco dei bambini e delle famiglie vulnerabili.

“Si sta vicini per rigenerare e non per ripetere il mondo che già c’è”, recita la locandina dell’evento. Il potere delle relazioni e la loro capacità trasformativa di se stessi e della realtà circostante sono i temi al centro del pomeriggio dell’Arché Live che si svolgerà venerdì 8 novembre dalle 16 presso la sala consigliare di San Benedetto del Tronto.

Apriranno l’evento gli interventi di padre Giuseppe Bettoni, presidente di Arché, del padre Sacramentino Silvano Nicoli e di un rappresentante delle istituzioni locali, preceduti dal laboratorio di musica circolare di Mauro Faccioli.

La seconda parte del pomeriggio, invece, vedrà il confronto sul tema delle relazioni tra Sabrina Vici, psicologa, sociologa ed esperta in pluridipendenze, e Marco Sgattoni, professore presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e ricercatore presso la Normale Superiore di Pisa.

Prima della presentazione del libro “Come la notte al giorno. Storie di vita di una casa accoglienza” da parte degli autori Lino Latella, responsabile dell’Area Accoglienza di Arché, e Ingrid Bianchetti, direttrice di Casa Accoglienza a Milano, alle 17.45 ci sarà anche un momento dedicato ai volontari e alle volontarie che si sono avvicinati a Fondazione Arché in questi primi dieci anni a San Benedetto del Tronto.

A chiudere il pomeriggio, organizzato con il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto, ci sarà un momento conviviale per tutti i presenti. Durante l’Arché Live verrà inaugurata (e sarà visitabile per tutta la settimana successiva) la mostra della fotografa Barbara Di Cretico sull’esperienza di Fondazione Arché a San Benedetto del Tronto.

Mentre i più grandi saranno impegnati a seguire gli interventi del pomeriggio, non mancheranno giochi e attività per i bambini grazie all’associazione musicale-culturale Arte Viva.

“Sarà un’occasione non solo per ricordare da dove e come siamo partiti ma anche per ritrovare e ribadire insieme le motivazioni a continuare le nostre attività, sempre a fianco delle famiglie e dei bambini vulnerabili”, dice Ilaria Quondamatteo, responsabile di Fondazione Arché dei progetti dei volontari di San Benedetto del Tronto.

FONDAZIONE ARCHÉ ONLUS

 Fondata nel 1991 da padre Giuseppe Bettoni, Fondazione Arché Onlus si prende cura di bambini e mamme che vivono una situazione di disagio sociale e fragilità personale, con l’obiettivo di accompagnarli verso l’autonomia. Lo fa a Milano attraverso la Casa Accoglienza di Porta Venezia e CasArché a Quarto Oggiaro, dove ospita mamme e bambini con problematiche legate a maltrattamenti, immigrazione, disagio sociale e fragilità personale, e attraverso i suoi appartamenti che offrono alloggio temporaneo a nuclei familiari in difficoltà. Arché porta avanti anche numerosi progetti di sostegno ai minori in ospedale e ai minori immigrati a Milano, Roma e San Benedetto del Tronto e può contare su una vivace rete di volontari.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.