GROTTAMMARE – Plessi scolastici da riqualificare. Lavori nelle scuole di Grottammare per 90 mila euro. Nel mirino dell’ufficio Progettazione ci sono i fabbricati di via Garibaldi e di via Alighieri, per i quali sono previste opere di adeguamento alle più recenti normative in tema di sicurezza e antincendio.

I lavori trovano copertura all’interno delle previsioni del Decreto Crescita (Decreto Legge n. 34 del 30.04.2019 (art. 30), convertito in Legge n. 58 del 28.06.2019). 

Per l’anno 2019, infatti, sono stati assegnati ai Comuni contributi per la realizzazione di progetti relativi a investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile, nello specifico, di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale. In base al numero di abitanti, è stata assegnata al comune di Grottammare la somma di 90 mila euro.

In questi giorni, i tecnici dell’area Gestione del patrimonio sono al lavoro per perfezionare la richiesta di finanziamento, dopo il via libera alle opere da parte della giunta comunale.

Il progetto è stato predisposto dal tecnico interno architetto Bernardino Novelli, con il supporto del tecnico esterno Luca Rossi, per la parte relativa all’impiantistica, per un investimento complessivo di 90 mila euro, così suddiviso: 

in via Dante Alighieri, l’intervento prevede la ristrutturazione di tutti gli infissi (porte e finestre), della scalinata di ingresso all’istituto scolastico in adeguamento alla normativa antincendio e la realizzazione del sistema di allarme diffuso dell’impianto antincendio in tutti i piani del fabbricato; 

in via Garibaldi, i lavori riguardano l’ammodernamento dei bagni e il loro miglioramento finalizzato alla totale accessibilità, l’efficientamento energetico complessivo degli ambienti didattici e l’installazione di un sistema di areazione controllato.  

Gli interventi previsti verranno programmati compatibilmente con le attività didattiche.  

“I fondi del ministero ci saranno molto utili per migliorare la funzionalità di alcuni ambienti strategici delle nostre scuole – dichiarano il sindaco Enrico Piergallini e l’assessore ai Lavori pubblici, Manolo Olivieri –  focalizzando l’attenzione sulla scuola Speranza e sul plesso Ascolani, nel quale interverremo significativamente anche per il miglioramento della sicurezza degli alunni. Ci auguriamo che interventi del genere da parte del Governo diventino più frequenti e strutturali. Va detto, inoltre, che questo è il secondo importante intervento in ambito scolastico e ce ne sarà un terzo, relativo al dell’ulteriore finanziamento ministeriale di 1 milione di euro che abbiamo già intercettato Nell’arco di 5 anni, quindi, sono stati trovati i fondi e programmati lavori per quasi due milioni di euro”.

Per quanto riguarda il cantiere in corso nell’edificio scolastico “Speranza”, alla conclusione dell’intervento (complessivamente del valore di 780 mila euro) mancano da eseguire circa 80 mila euro di lavori. Le opere sono attualmente ferme per un confronto ulteriore tra l’Amministrazione e la ditta appaltatrice, relativamente ad alcuni aspetti tecnici


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.