RACCICHINI 6 Costretto ad esordire per la squalifica di Santurro, deve rimediare due reti nelle uniche due conclusioni avversarie.

RAPISARDA 7 Capitano mille cuori, in una partita votata all’attacco dà veramente l’anima fino all’ultimo secondo. Anche l’assalto finale passa spesso dai suoi piedi. Su di lui anche un fallo forse da rigore, per l’arbitro è punizione dal limite (senza neppure ammonizione). Da rivedere.

GEMIGNANI 7 Davvero un “fratello gemello” di Rapisarda, un’anima generosa che stantuffa sulla corsia sinistra con tanto di numeri funambolici. Come quando, ad inizio ripresa, serve a Cernigoi la palla del possibile vantaggio.

MICELI 6 Purtroppo commette l’errore di rinviare piano il pallone in occasione del gol di Danieli. Non riesce a fermare Odwogu in occasione del raddoppio. Per il resto, una gara senza errori e nel finale va a fare l’attaccante, andando vicino al gol.

DI PASQUALE 5 Si fa espellere per una trattenuta che doveva evitare, essendo stato già ammonito. Qualche piccola disattenzione.

ANGIULLI 7 Va più volte vicino al gol con i tiri dalla distanza, in una occasione la sua conclusione viene salvata sulla linea da un difensore avversario. Gara perfetta, intesa fantastica con Di Massimo che Angiulli lancia anche da 40-50 metri creando grossi problemi agi avversari.

ROCCHI 6,5 La sua partita dura poco ma finché è in campo il dominio della Samb è netto, mentre con la sua uscita trascorreranno minuti in cui Rapisarda e soci non riusciranno più a prendere le misure del campo. Sembra che abbia avuto dei problemi al gomito per una postura innaturale. Speriamo per il ragazzo che tutto si risolva al meglio.

GELONESE 6 Il gol lo farebbe pure, ma glielo annullano, sbagliando. Lavora discretamente in copertura, fa più fatica nella costruzione del gioco.

VOLPICELLI 7 Primo gol con la Samb. Spreca però un’altra grande occasione e in qualche frangente è un po’ egoista. Cala nel secondo tempo e Montero, sull’1-1, lo sostituisce dopo l’espulsione di Di Pasquale.

DI MASSIMO 7 Dovremmo forse togliere mezzo voto per l’espulsione avvenuta a tempo scaduto, anche se non è chiaro cosa sia avvenuto. Se ha sbagliato si tratta di un errore grave. La sua gara invece è da 7 pieno: superlativo nell’assist del gol di Cernigoi, ne confeziona altri 2 o 3 che chiedevano solo di essere messi in rete, compreso il gol annullato ingiustamente a Gelonese. Ha anche l’occasione per segnare ma quando sta per calciare a botta sicura la mano, involontariamente, tocca la palla impedendogli il tiro.

CERNIGOI 6 Inizia vivacissimo, poi ha poche altre occasioni per mettersi in mostra anche se un assist di Gemignani gli consegna un’occasione d’oro ma da posizione facilissima spara alto.

BOVE 6 Scelto per sostituire Rocchi, al di là di qualche buona triangolazione con palla in uscita fallisce nuovamente l’impatto con la gara, le sue caratteristiche fisiche sono diverse da quelle che occorrono per un centrocampo a 3.

CARILLO 6,5 Torna in campo dopo qualche giornata e si disimpegna bene nell’ultima mezz’ora.

ORLANDO 6,5 Col suo ingresso e la verve finale di Rapisarda, la corsia destra diventa un latifondo rossoblu. Tanti problemi per la difesa ospite, ma il gol non è arrivato.

 

MONTERO 7  Una Samb indomita, come il suo allenatore, e a tratti anche spettacolare. Che sconta, ormai è evidente, una panchina corta. Così Raccichini in panchina non sembra ancora pronto per questi palcoscenici, Bove al posto di Rocchi delude e il gioco della squadra involve. Nel finale, seppure in dieci, ci si aspettava qualche cambio “della disperazione”, per puntare su forza fresche che avrebbero potuto rovesciare l’inerzia dell’incontro. Invece, oltre i due cambi obbligati dalle circostanze, ovvero Bove e Carillo, l’unico cambio tattico è stato l’ingresso di Orlando per Bove. Troppo poco ed evidentemente la panchina, adesso, non regge i titolari.

Eppure un Trillò o anche un Piredda o un Garofalo, nel finale, sarebbero stati forse utili per provare il tutto per tutto.

Purtroppo mercoledì nella gara contro la capolista Padova non ci saranno Di Pasquale e soprattutto Di Massimo per squalifica, Rocchi per infortunio e forse anche Frediani, oggi in panchina perché non al meglio delle condizioni. Una situazione da “allarme rosso” alla quale Montero dovrà cercare di riparare.

La Samb vista fin qui è formazione di alta classifica, e se nel calciomercato arrivassero le riserve adatte (un portiere di riserva, un altro centravanti di riserva, un centrocampista) i rossoblu sarebbero tra le squadre in lizza per una grande stagione.

 

 

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.