Di Antonio Di Salvatore

GROTTAMMARE – Il Moica, Movimento Italiano Casalinghe delle Marche, organizza un corso sul care giver familiare, termine anglosassone che si riferisce ai cari che assistono un loro congiunto ammalato o disabile. Il tema centrale sarà l’integrazione tra famiglia e assistente.

La Vice Presidente Nazionale MOICA, Elisa Cingolani, introdurrà e presenterà il corso (durata un’ ora). Masha Parisciani si occuperà de “il cargiver nella pratica quotidiana tra barriere linguistiche, difficoltà comunicative, terapie, assistenza e alimentazione”, per la durata di cinque ore. In particolare si discuterà della lingua italiana e nozioni base del dialetto; elementi di anatomia, fisionomia e patologie dell’anziano e del diversamente abile; l’igiene della persona e dell’ambiente, prevenzione delle lesioni da decubito; l’alimentazione e la terapia dell’anziano e del diversamente abile.

Marco Tamburro tratterà il tema de “La corretta movimentazione del paziente anziano e diversamente abile”, con grande attenzione alle tecniche di vestizione, sollevamento, movimento e utilizzo accessori per l’accompagnamento dell’anziano (durata tre ore). Con Virginia Maloni, si parlerà degli “aspetti psicologici e sociologici nel rapporto assistente-famiglia”, sottolineando i princìpi di comunicazione verbale e non verbale e relazione col paziente, deontologia professionale, servizi sociali e sanitari (la durata è di tre ore). Nel corso delle ultime tre ore, Nicolino Romani concluderà con “L’emergenza in casa: cosa fare e come agire”, analizzando gli incidenti domestici-elementi di primo soccorso-BLS (Basic Life Support).

Il corso si svolgerà presso la Sala Consiliare del Comune di Grottammare, la prenotazione è obbligatoria. Per informazioni rivolgersi alla Presidente del Moica Adelaide Matarese, cellulare 3204145670.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.