SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A tre giorni dal corteo del 19 ottobre Rosaria Falco, consigliera comunale molto attiva sul fronte in questi mesi e membro del comitato di Baiocchi, mette alcuni “paletti” e regole per la manifestazione di sabato.

“Non è una passerella è una lotta per i diritti, quindi nessun politico parlerà. Nè i sindaci, nè noi consiglieri comunali, né i consiglieri regionali né i parlamentari.  Ci teniamo poi a ribadire” continua Falco “che dall’amministrazione è arrivato solo il patrocinio e basta”.

Il comitato terrà comunque una conferenza stampa venerdì mattina alle 12 “per chiarire tutto quello che vogliamo o non vogliamo ottenere per il territorio in termini di diritti, perché c’è chi in questi giorni cerca di strumentalizzare le nostre richieste” tuona Falco.

“Solo Nicola Baiocchi parlerà sabato” conclude Rosaria Falco, che ha una stoccata un po’ per tutti: “Chi vuole parlare a tutti costi per fare propaganda e chi non viene vuol dire che della sanità non gli interessa proprio niente” chiude.

Il programma del corteo: si parte alle 16 sull’Albula, in zona parcheggio ospedale e poi verrà imboccato viale Gino Moretti, poi via Curzi, viale Secondo Moretti per concludere la manifestazione in Piazza Giorgini. 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.