SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Finalmente è iniziata la rimozione delle colonne di cemento armato presenti da circa 34 anni nella spiaggia libera tra la spiaggia libera a Nord del fosso collettore e lo chalet Marina di Nicò e la messa in sicurezza dell’area, tutto ciò per per la salvaguardia dell’incolunità dei cittadini residenti e dei turisti che nel periodo estivo e non affollano la spiaggia libera o vi transitano per accedere alla riserva naturale regionale Sentina”. A parlare è il comitato di quartiere, che da anni si batte per l’operazione che ha visto la luce solo ieri.

“Il comitato di quartiere si è battuto in questi anni attraverso segnalazioni, esposti e denunce agli organi competenti e all’Amministrazione Comunale e un ringraziamento al presidente del comitato del quartiere Marco Alessandrini per essersi prodigato insieme agli altri componenti del direttivo nell’ultimo periodo per il raggiungimento di questo storico traguardo per il quartiere sentina”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.