CORROPOLI – Blitz per la tutela ambientale, nel Teramano, in questi giorni da parte dei carabinieri.

A Corropoli, i militari della locale stazione, coadiuvati dal nucleo forestale di Alba Adriatica, hanno denunciato a piede libero per reati di natura ambientale, il titolare di un autodemolizione di Corropoli e un suo dipendente, entrambi di origini marocchine.

Dal controllo è emerso infatti che all’interno dell’autodemolizioni venivano smaltiti rifiuti, pericolosi e non, senza le dovute autorizzazioni previste dalla legge. Sono state quindi poste sotto sequestro 12 batterie per auto esauste (nelle quali era presente acido), 70 pneumatici e 3 motori già in parte smontati.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.