MARTINSICURO – Picchia e minaccia con una pistola una prostituta per avere soldi, ma fugge a mani vuote: identificato, dopo qualche giorno, e denunciato dai carabinieri di Martinsicuro.

A finire nei guai è C.P, 39enne ascolano, che ora dovrà rispondere di tentata rapina aggravata. Qualche giorno fa l’uomo, da quanto si apprende assiduo cliente di una prostituta ecuadoriana di 55 anni, domiciliata a Martinsicuro, è entrato nell’appartamento della donna per chiedere dei soldi, ma quando lei si è rifiutata di soddisfare la sua richiesta, ha iniziato a picchiarla per poi tirare fuori una pistola minacciando di spararle.

Ad evitare il peggio, fortunatamente, un coinquilino della 55enne, che è intervenuto mettendo il rapinatore in fuga. Nell’appartamento si sono portati quindi i carabinieri di Martinsicuro che, raccolte le due testimonianze, sono riusciti a risalire in breve tempo a C.P e a denunciarlo.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.