Foto di Emanuela Chiappani

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le interviste ai giocatori dopo Samb-Piacenza.

Iacopo Cernigoi: “E’ la prima volta che segno 4 gol tra i professionisti, sono felicissimo. So che a San Benedetto per un attaccante è dura, soprattutto se sta a secco per qualche gara. Il gol è vita, ti dà una spinta in più, poi tre gol sotto questo pubblico. Dedico questi 4 gol a mio padre. Due gol uguali? Li proviamo in allenamento, Volpicelli ha il piede magico”.

Andrea Gemignani: Io diverso rispetto all’anno scorso? L’anno scorso è stato un periodo duro, non si facevano risultati all’inizio ma andare ad Alessandria mi è servito, si giocava in maniera propositiva come oggi alla Samb. Il gol? Mi sono allungato la palla di testa, poi mi è uscito un bel pallonetto e ho visto in mezzo dove c’era Cernigoi che è statobravo a fare gol. Montero? E’ un ottimo allenatore al di là dei risultato, ci tiene sempre sull’attenti e vuole il massimo. Vuole che si allenino forte anche quelli che stanno in panchia”.

Matteo Marotta (centrocampista Piacenza): “Abbiamo perso contro una squadra forte. Abbiamo avuto la possibilità di andare sul 2-0 nel primo tempo e poi abbiamo sfiorato anche il 3-3 ma il calcio è anche questo, se ci sono da fare i complimenti agli avversari vanno fatti. Non ci piace comunque aver preso due gol su calcio d’angolo, di solito non succede”.

Qui il video


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.