SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domani, venerdì 4 Ottobre a partire dalle ore 16,00, presso l’Associazione dei Pescatori, via Marinai d’Italia, (di fronte alla Capitaneria di Porto) la FAI – CISL incontrerà i pescatori della marineria di San Benedetto del Tronto, in occasione della presentazione, anche nelle Marche, della campagna nazionale  “Porto Sicuro: per un lavoro di qualità nella pesca”. Un confronto diretto, con i pescatori delle marinerie italiane,  promosso da  FAI – CISL , sui temi del lavoro nel settore ittico.  Il progetto,  nasce nell’ambito del Programma nazionale 2017-2019 della Pesca e dell’Acquacoltura finanziato dal  Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaft). Lavoro usurante, ammortizzatori sociali, sicurezza, welfare, requisiti pensionistici,  formazione, reddito e occupazione tra gli aspetti principali che la FAI CISL vuole  fotografare e approfondire anche  per attivare tutte le  misure strutturali finalizzate a fronteggiare lo stato di difficoltà in cui versa il settore della pesca.

A San Benedetto del Tronto, interverranno i responsabili di FAI CISL Marche, il  Segretario Nazionale FAI – CISL,  Silvano Giangiacomi, con delega alla pesca,  e i rappresentanti della Capitaneria di Porto. Previsto il  dibattito con pescatori e rappresentanti delle cooperative della pesca,  un’ occasione di confronto e di ascolto delle problematiche dell’intero settore locale e del medio Adriatico.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.