SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la bella vittoria di Ravenna la Samb oggi è scesa di nuovo in campo per la ripresa degli allenamenti. Senza Montero, impegnato a Coverciano con il Master Uefa Pro, a condurre la seduta è stato quindi il suo vice, Gianluca Dottori. Lavoro aerobico per chi ha giocato, atletico per gli altri mentre Orlando, che ha saltato la trasferta per un problema muscolare, è tornato a correre. Luigi Carillo, invece, uscito dopo 8 minuti di gara domenica per un risentimento muscolare del quadricipite è tenuto sotto controllo dallo staff medico ma probabilmente non verrà rischiato domenica prossima.

Intanto all’ufficio stampa rossoblu ha parlato Federico Angiulli, centrocampista rossoblu autore di un maiuscolo inizio di stagione.

“Abbiamo disputato un’ottima gara pur correndo qualche rischio in avvio. Siamo stati bravi a capitalizzare al massimo la prima occasione da gol e a prendere poi il controllo della gara. Piacenza? Credo sia una delle squadre accreditate alla vittoria finale e non inganni la classifica attuale. Lo scorso anno si è giocata il primato fino all’ultimo con l’Entella e quest’anno ha in rosa giocatori del calibro di Paponi, Cacia e Giandonato, solo per citarne alcuni, e sarà quindi una partita difficilissima. Noi però giocheremo davanti al nostro pubblico e avremo come sempre quella spinta in più da parte loro che, a parte a Ravenna per i motivi che conosciamo, ci hanno fatto giocare praticamente sempre in casa.”

Il centrocampista, come riporta l’ufficio stampa rossoblu, poi si è soffermato sul suo ottimo avvio di campionato in ruolo completamente nuovo: “Un inizio di stagione positivo. Merito di tutta la squadra che, a parte la parentesi di Pesaro, è stata sempre superiore all’avversario di turno. Per quanto mi riguarda ci speravo di partire così bene ma non me lo aspettavo sinceramente. Le incognite erano diverse: arrivavo da un’annata non facilissima a Catania, dove negli ultimi tempi avevo visto mai il campo e sono arrivato qui mettendomi a disposizione per un ruolo che mi sta piacendo tantissimo ma che avevo ricoperto poco in carriera, quindi qualche dubbio all’inizio c’era. Per ora, però, tutto sta procedendo bene e sono felicissimo di essere qui e di dare il massimo ogni giorno per questi colori”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.