RAVENNA – Ravenna-Samb 0-2, le interviste post partita.

Franco Fedeli: Vittoria importante ma abbiamo buttato all’aria tante palle gol. Ravenna recrimina per le tante assenze, ma abbiamo tutti 24 giocatori in rosa. Il Padova viaggia a mille, speriamo rallenti. Rispetto allo scorso anno questa squadra è la bella copia. L’allenatore sa il fatto suo, sa far giocare la squadra. Cerchiamo di fare più punti possibili ora, ne abbiamo persi tanti per strada. Ora ciclo difficile? Vedremo, noi dobbiamo cercare di giocare sempre così.

Paolo Montero: Nel primo tempo siamo stati fortunati all’inizio, il Ravenna ha fatto una ottima giocata ed è andato vicino al gol. Poi abbiamo giocato 70 minuti ottimi dove si è raccolto quello seminato. Dobbiamo essere più concreti, aggressivi per chiudere la partita. Per noi è importante aver chiuso la settimana con una vittoria, dopo due partite in cui avevamo raccolto poco: è utile per per la fiducia, e per continuare il cammino. Volpicelli? Ho visto un bel Volpicelli, oggi ha giocato dall’inizio, ovvio che io che lo vedo tutta la settimana e so che può dare di più.

Emilio Volpicelli: Giocare più minuti è importante per migliorare la condizione fisica e ti dà anche tanto morale. Nelle azioni di contropiede noi siamo bravi nel sfruttare gli spazi e cambiare gioco. Così è nato il primo gol. Siamo stati anche fortunati perché Miceli ha salvato sulla linea e poi siamo andati in vantaggio.

Foschi (allenatore Ravenna): Se oggi abbiamo perso la colpa è solo mia. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Abbiamo tanti infortuni, tante assenze, ma non deve essere una giustificazione. I ragazzi hanno dato tutto. In settimana non so quanti giocatori riusciremo a recuperare. Con il Direttore stiamo anche valutando di muoverci sul mercato se necessario. Nocciolini non è partito titolare per scelta tecnica, aveva giocato nelle ultime partire e non ha fatto una buona preparazione.

Alfonso Selleri (Ravenna): Siamo partiti bene, la Samb ha effettuato un salvataggio sulla linea appena dopo 10 minuti di gioco, poi noi abbiamo smesso di giocare e commesso un errore imperdonabile che ha permesso alla Samb di andare in vantaggio. Quella di oggi è la più brutta partita da quattro anni che sono al Ravenna. Anche mercoledì gli errori commessi ci hanno penalizzato malgrado avessimo giocato una bella partita. Non sono errori di inesperienza ma di disattenzione.

Andrea Spurio (Ravenna): Ci teniamo a far bene tutte le domeniche dopo una settimana di duro lavoro. Siamo consapevoli di essere una buona squadra e non dobbiamo preoccuparci dopo 7 giornate perché sappiamo far bene è lo dobbiamo fare.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.