MONTEPRANDONE – Disavventura il 27 settembre nell’entroterra ma tutto, per fortuna, è terminato bene.

I Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire a Centobuchi poiché una bambina di pochi anni era rimasta chiusa dentro in auto in maniera involontaria: la mamma era scesa dalla vettura per aprire il cancello di casa e lo sportello si è chiuso. Probabilmente un guasto alla centralina ha bloccato l’apertura.

I pompieri, giunti rapidamente sul posto, sono riusciti ad aprire la macchina e a liberare la bambina per poi riconsegnarla alla madre. Non ci sono state, per fortuna, conseguenze.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.