CUPRA MARITTIMA – Il 23 settembre ha preso avvio la nuova campagna di scavo archeologico presso il borgo di Marano.

Per il terzo anno consecutivo, l’insegnamento di Archeologia Medievale all’Università Ca’ Foscari di Venezia interviene sul territorio di Cupra per studiare la storia della città dall’età romana al medioevo .

Alle attività prendono parte studenti provenienti dalla Ca’ Foscari e dall’Università degli Studi di Padova.

Lo scavo si colloca sulla sommità del colle di Marano, in area pubblica. Per il momento, si stanno indagando i resti degli edifici di età moderna e contemporanea ma non si esclude di poter intercettare tracce più antiche.

L’area sarà aperta ai visitatori dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 16, a partire dal 30 settembre.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.