MONTEPRANDONE – Quello che è accaduto nella notte tra il 25 e 26 settembre ha scosso diversi cittadini nell’entroterra. Parliamo dell’incendio in una palazzina di quattro piani in via Circonvallazione, dove un appartamento in fiamme ha costretto due famiglie all’evacuazione e tre persone alle cure dei sanitari per intossicazione dal fumo.

Qui l’articolo

Centobuchi, fiamme da una palazzina: in tre intossicati dal fumo. Evacuate due famiglie

Nella mattinata odierna, del 26 settembre, sempre a Centobuchi e non distante dall’edificio di questa notte, alcuni residenti si sono preoccupati quando hanno visto del fumo fuoriuscire da una casa. Polizia Municipale allertata e giunta sul posto, chiamati ovviamente anche i Vigili del Fuoco.

I pompieri hanno accertato che, per fortuna, si trattava di una pentola lasciata sul fuoco dal proprietario dell’abitazione che in quel momento non era dentro: è stato rintracciato e poco dopo il fornello spento.

Per fortuna tutto è andato bene, timore a parte.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.