PORTO SANT’ELPIDIO – Caos sul litorale della provincia di Fermo alle prime ore del 21 settembre.

Pizzicati a usare sostanze stupefacenti nei bagni di un noto locale di Porto Sant’Elpidio dagli addetti alla sicurezza ed invitati ad uscire, un italiano insieme a due nord africani si mettono a tirar pietre all’indirizzo del locale.

Un fine settimana come tanti altri nei locali della movida fermana, ma nell’ultimo si è sfiorata la rissa in un noto locale del litorale di Porto Sant’Elpidio, abitualmente frequentato da giovani. 

Tre persone, un italiano insieme a due nord africani, intorno l’1,30 entravano nel locale ma appena due ore dopo venivano accompagnati all’esterno dagli addetti alla sicurezza dopo essere stati beccati a fare uso di droga nei bagni, appunto.

Uno dei due nord africani probabilmente “scontento” del trattamento ricevuto, prima colpiva al volto uno degli addetti poi tirava fuori un coltello a serramanico minacciando gli altri. Provvidenziale l’intervento di un uomo di colore che disarmava il nordafricano.

Vista la male parata i tre uscivano dal locale e non contenti si mettevano a tirar pietre in direzione del personale e del locale. 

All’arrivo della Polizia, che ha evitato il propagarsi della rissa, i tre si sono dileguati. La Questura di Fermo e riuscita ad identificare due degli autori della sassaiola segnalandoli all’Autorità Giudiziaria mentre sta indagando per individuare la terza persona violenta. 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.