FERMO – Durante i controlli, in questi giorni, delle Forze dell’Ordine sul territorio, è accaduto qualcosa di abbastanza singolare anomalo.

Agenti di Polizia della Questura di Fermo, sul litorale di Lido Tre Archi, hanno notato un soggetto che alla vista delle autovetture di servizio, si allontanava velocemente, correndo in direzione dell’arenile.

Inseguito a piedi dai poliziotti, veniva rintracciato mentre tentava di nascondersi presso un molo in pietra di via Ravenna: vistosi scoperto, l’uomo si tuffava in mare, togliendosi i vestiti. Solo dopo una lunga trattativa, non avendo la possibilità di sottrarsi al controllo, usciva dall’acqua e, dopo essersi rivestito, veniva accompagnato in Questura.

A seguito degli accertamenti di rito, al giovane, un cittadino tunisino di 20 anni, veniva notificato il provvedimento di rigetto della richiesta di asilo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.