MARTINSICURO – Aveva trovato un inusuale nascondiglio una “pusher” nel Teramano.

Una donna, classe 1975, è stata tratta in arresto nel pomeriggio del 19 settembre dalla Squadra Mobile di Teramo a Martinsicuro.

Italiana e pregiudicata per reati in materia di stupefacenti, è stata trovata complessivamente in possesso di 47,3 grammi di cocaina: aveva occultato 7 involucri termosaldati già confezionati per lo spaccio all’interno della tasca di un pantalone steso ad asciugare nel balcone della sua camera da letto.

Un ulteriore involucro è stato rinvenuto dentro ad un calzino riposto all’interno della sua borsa personale, probabilmente per essere consegnato, di lì a poco, ad un acquirente.

Nella sua abitazione sono stati rinvenuti anche strumenti per la preparazione ed il confezionamento delle dosi, ed in particolare sostanza da taglio ed un bilancino digitale funzionante.

La donna è stata collocata agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.