FERMO – Una seria bravata terminata molto male.

Alla mezzanotte del 17 settembre due minori, a bordo di un ciclomotore privo di targa identificativa, nel tentativo di sottrarsi ai controlli di Polizia, a Fermo, dandosi alla fuga, si disfacevano di un sacchetto contenente della marijuana e un bilancino di precisione.

Dopo un breve inseguimento venivano bloccati e condotti in Questura per una più completa identificazione. Il conducente del ciclomotore era in possesso di 120 euro tutte in banconote da 20 e da 10 euro, frutto evidente dell’avvenuto spaccio.

Le loro dichiarazioni ed il materiale rinvenuto lasciavano intendere un concorso nel possesso finalizzato allo spaccio per cui i minori, alla presenza dei rispettivi genitori venivano denunciati in concorso per spaccio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.