SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Premiato un gesto di solidarietà stamane al Comune di San Benedetto.

I rappresentanti dell‘Avis di San Benedetto, presieduta da Bruno Bernabei, hanno illustrato i dati relativi alle donazioni dell’estate 2019 prima di passare alla cerimonia di consegna delle 10 borse di studio agli studenti donatori, vincitori del relativo concorso.

Marco Lorenzetti, vicepresidente dell’Avis di San Benedetto ha spiegato come, al 12 settembre, risulti un incremento di donazioni pari a 166 rispetto a settembre 2018 e 226 nuovi iscritti all’associazione, “un dato, quello delle Marche, in controtendenza con le altre regioni” spiega Lorenzetti.

“Spero sia un esempio per altre persone e altri giovani, perché è un gesto che salva vite umane” aggiunge il vicepresidente, che ringrazia il sindaco Piunti, anch’egli da tempo donatore, che afferma: “I dati testimoniano l’impegno che l’Avis investe nella sensibilizzazione. C’è già da anni una collaborazione strettissima tra il comune e l’associazione, tant’è che abbiamo voluto intitolare la rotonda di fianco al comune con lo stesso nome “Avis”. I giovani hanno dato la migliore risposta e siamo ben felici di premiare i ragazzi che hanno dimostrato di avere comportamenti positivi”.

A intervenire è poi Marco Foglia, responsabile del bando che premia i ragazzi frequentanti gli istituti superiori della città, che spiega come sia aumentato il numero degli iscritti al concorso: se l’anno scorso 33 studenti (30 ragazze e 3 ragazzi) hanno presentato la domanda, quest’anno i partecipanti sono stati 45 (26 ragazze e 19 ragazzi).

Presente alla cerimonia anche Ilenia Marinelli, responsabile dell’interfaccia tra i ragazzi donatori e l’Avis di San Benedetto.

Per ciascun istituto sono stati premiati due ragazzi e la borsa spettante al primo ha un valore di 500 euro, al secondo spettano invece 200 euro.

Per l’Ipsia Martina Lattaruolo è la prima classificata,  Andrea D’Alba si è posizionato al secondo posto. Dal momento che di questo istituto solo 3 sono stati i ragazzi che hanno presentato la domanda, Martina ha ceduto parte della sua borsa di studio al terzo iscritto, Paolo Bollettini. Dell’istituto alberghiero Ipsseoa, Rogus Szymon Piotr è il primo classificato, il secondo è Nicolas Capriotti. Per l’Itc al primo posto c’è Michela Stasio, il secondo posto è di Martina Chiappini. La prima classificata del Liceo Classico è Ilaria Piunti, il secondo è Mauro Sabatini. Infine, Matteo Silecchia si pone al primo posto per il Liceo Scientifico e al secondo posto Altea Carminucci.

Di seguito il consuntivo delle attività donazionali al 12 settembre.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.