PORTO SANT’ELPIDIO – Era stato arrestato per spaccio di droghe ma gli era stata applicata la misura domiciliare.

Ma, un 30enne albanese di Porto Sant’Elpidio, non aveva propria voglia di rispettare i domiciliari. In questi giorni i carabinieri non l’hanno trovato diverse volte a casa e hanno segnalato le assenze al Tribunale di Fermo.

Alla fine revocati i domiciliari e trasferimento in carcere: inevitabile il provvedimento per il 30enne.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.