MARTINSICURO – Botte e minacce alla moglie, il giudice lo allontana da casa. E’ accaduto in questi giorni nel Teramano.

Aveva reso la vita della donna un vero e proprio inferno, fatto di continue angherie: ora dovrà tenere una distanza da lei, e dai luoghi frequentati abitualmente, di almeno un chilometro. E’ quanto ha disposto il gip del tribunale di Teramo nei confronti di D.D, 51enne di Martinsicuro, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’uomo, per futili motivi, minacciava e vessava la moglie passando, qualche volta, anche alle mani. La vittima, qualche giorno fa, non ce l’ha fatta più e ha trovato il coraggio di recarsi dai carabinieri di Martinsicuro per denunciare l’incubo che stava vivendo.

I militari, dopo aver raccolto la querela e altre testimonianze, avevano inviato un dettagliato rapporto in procura e ieri è arrivato il provvedimento del gip del tribunale di Teramo. Ora l’uomo, oltre a non potersi avvicinare alla compagna, non potrà mettersi in contatto con lei in nessuna maniera.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.