ALBA ADRIATICA – Supermarket della droga in un appartamento del centro di Alba Adriatica: scatta il blitz dei carabinieri.

A finire in manette in flagranza di reato, è stato Jari Di Sunno, 32enne del posto, che era tenuto sotto controllo da qualche tempo dai carabinieri della locale stazione. Non erano, infatti, passati inosservati gli strani movimenti nei pressi della sua abitazione: i militari, grazie anche a diversi servizi di appostamento, avevano notato un continuo viavai di tossicodipendenti, molti dei quali già gravati di precedenti, che andavano quotidianamente a rifornirsi di sostanze stupefacenti in quell’appartamento.

Così, nella serata di lunedì scorso è scatto il blitz all’interno dell’appartamento che ha permesso ai carabinieri di Alba Adriatica di rinvenire 15 grammi di cocaina e 600 grammi di hashish che erano stati occultati in più punti dell’abitazione. Inoltre, sono stati trovati 600 euro in contanti, frutto dell’attività di spaccio, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi (buste di plastica tagliate a cerchio per preparare i “paracaduti” e rotoli di cellophane).

Il tutto è stato posto sotto sequestro mentre il giovane, dopo le formalità di rito, è stato messo agli arresti domiciliari in attesa di comparire in tribunale a Teramo per il processo con rito direttissimo, previsto per la giornata di oggi. Jari Di Sunno dovrà quindi rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.