CUPRA MARITTIMA – E’ caccia al responsabile.

Dopo i roghi che hanno interessato le campagne di Cupra Marittima in quest’estate, specialmente nelle Contrade Sant’Andrea e San Michele, dalla notte del 21 agosto ci saranno ronde e pattuglie nelle campagne.

In azione Polizia Municipale, Forze dell’Ordine, volontari della Protezione Civile e anche cittadini delle zone. Si cerca di dar filo da torcere al piromane e, ovviamente, di individuarlo.

La speranza è che il folle venga fermato e, insieme a lui, i roghi che creano danni seri alla vegetazione e non solo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.