ACQUAVIVA PICENA – Terminati i lavori sul Belvedere, Acquaviva Futura esprime ancora una volta il suo disappunto contro l’amministrazione guidata dal sindaco Pierapaolo Rosetti “per aver restituito, dopo 66 giorni di cantiere in piena estate, un luogo meno decoroso e sicuro”.

Di seguito il comunicato stampa dell’opposizione.

“Come Gruppo Consiliare di Minoranza, non condividiamo la carenza di controllo della maggioranza e la mancanza di attenzione per il decoro e la sicurezza dimostrata in questi anni dall’amministrazione Rosetti-Balletta. Il Belvedere non è che l’ennesima dimostrazione. 

Oltre alle foto allegate, che sono la dimostrazione della bruttezza e della pericolosità del luogo, segnaliamo che il Belvedere non ha più un cestino per i rifiuti , uno dei lampioni da 3 sere non funziona e non ha più le fioriere che poco più di un anno fa l’associazione Combattenti aveva ripulito e piantumato per amore di Acquaviva. 

La foto 1 ritrae l’ingresso al Belvedere vicino al bar. Si può notare come la soglia d’ingresso sia sporgente a tal punto che potrebbe essere causa di cadute; inoltre c’è la lamiera sporgente che potrebbe ferire chi, inavvertitamente, la urtasse con i piedi o le caviglie. 

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

La foto 2 si riferisce sempre all’ingresso vicino al bar dove si nota una verniciatura parziale del muretto (?).

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Tutte le foto 3 si riferiscono alla lamiera che è stata riposizionava lungo tutto il perimetro ma, in moltissimi tratti, ad una altezza tale che, in alcuni punti, ci entrerebbe il piede di un adulto, pensate ai piedi dei bambini! Resta il fatto che la lamiera, così posizionata, non oppone alcuna resistenza all’acqua. 

L’obiettivo dei lavori non era quello di rendere totalmente impermeabilizzato il Belvedere?

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La foto 4 riprende il particolare di uno degli ingressi del centro giovani dove la situazione di pericolo è evidente.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La foto 5 si commenta da sola: le fontane posizionate sopra a dei mattoni. Il 7 agosto, giorno che hanno riaperto il Belvedere chiuso il 3 giugno, pensavamo fosse una dimenticanza e che i nostri amministratori avrebbero fatto sistemare il giorno seguente; invece no, le fontane sono ancora lì “su 4 mattoni” dando un senso di precarietà e bruttezza che Acquaviva non merita. 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La foto 6 ritrae un tratto di muretto con il cemento rovinato a tal punto da evidenziare il ferro sottostante. Sembra strano che gli amministratori che vivono il paese non si siano accorti del problema e non abbiamo fatto nulla per far sistemare la cosa. Forse sarebbe necessario presenziare a qualche evento in meno e fare più controllo del territorio e, soprattutto, controllare chi fa i lavori commissionati (dalla maggioranza).

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Le foto 7 ritraggono un modo nuovo di completare i lavori aumentando ancora di più il senso di precarietà e bruttezza. Abbiamo la sensazione che si siano accelerate le operazioni di completamento vista la pressione mediatica messa in atto da Acquaviva Futura, anche perché le “voci di marciapiede” dicevano di una riapertura del Belvedere per oggi mercoledì 14 agosto in tempo per ferragosto, invece ha riaperto il 7/8. 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

La foto 8 ritrae le soglie montate a pezzi. Possibile che il nostro Belvedere non meritasse soglie e scale intere? Eppure, durante il consiglio comunale del 29 luglio, rispondendo ad una lamentela del consigliere Pignotti proprio sul travertino montato a pezzi, ci hanno detto che era temporaneo. Alla fine è diventato definitivo visto che il 7 agosto sono terminati i lavori.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La foto 9 ritrae il silicone usato sopra la lamiera. Che senso ha mettere il silicone che, alle intemperie, diventerà nero in un batter d’occhio? Non ci vengano a dire che serve per impedire il passaggio dell’acqua visto che la quasi totalità della lamiera è stata montata staccata da terra. 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La foto 10 immortala delle panchine che sono state girate e trattate con l’olio per risaltare solo una cosa: quanto poco i nostri amministratori tengano alla bellezza e al decoro di Acquaviva”.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.