MARTINSICURO – Lotta al commercio abusivo, l’amministrazione comunale di Martinsicuro traccia un primo, positivo, bilancio.

“Sono stati diversi i controlli eseguiti in ambito demaniale dalla polizia municipale – le parole del sindaco Massimo Vagnoni – che hanno portato a segnalare diverse infrazioni per un totale di oltre 50mila euro di sanzioni”.

Tantissima anche la merce sequestrata, in particolare vestiti, borse, borsellini, scarpe, cappelli, bandane, costumi da bagno, capi intimi da donna, ombrelloni, sdraio, giochi da spiaggia, bracciali e piccola bigiotteria da donna. Con questi anche attrezzatura per il trasporto e la vendita degli oggetti, in esecuzione di un’ordinanza sindacale in materia.

“Proseguiamo in questa azione di contrasto all’abusivismo commerciale – conclude il primo cittadino – Nonostante gli evidenti risultati positivi delle azioni messe in campo, con una sensibile riduzione del fenomeno sia in spiaggia di giorno che la sera nelle isole pedonali, siamo ben consapevoli che c’è ancora tanto da fare”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.