SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Blitz delle Forze dell’Ordine in Riviera.

Nella serata del 13 agosto i Carabinieri della Compagnia di San Benedetto del Tronto, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel centro città, in piena stagione turistica, hanno notato un ventisettenne albanese, già conosciuto alle forze di polizia, residente nel fermano, muoversi con fare sospetto a bordo di una Mercedes classe B.

I militari hanno deciso quindi di seguirlo e fermarlo nei pressi dell’ospedale di San Benedetto dove è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare. Nel corso delle perquisizioni è stato rinvenuto occultato sotto il sedile dell’auto, un involucro di stupefacente contenente più di un etto di cocaina.

A questo punto gli investigatori dell’Arma hanno esteso la perquisizione nel domicilio del giovane, rinvenendo oltre due etti della stessa sostanza e materiale idoneo a confezionare le dosi.

“La droga, immessa sul mercato e sul litorale sambenedettese, avrebbe fruttato oltre 20 mila euro” fanno sapere dalla Compagnia.

L’uomo è stato quindi arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e associato al carcere ascolano di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I controlli antidroga saranno ancora più intensi dato l’avvicinarsi di Ferragosto.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.