Riceviam, pubblichiamo e ringraziamo in seguito a nuove precisazioni dell’amministratore delegato di PicenAmbiente Spa:

“Buon giorno,

a seguito di contatto odierno con la signora segnalante, alla luce delle foto inviate (e che si allegano) si conferma che non è mai avvenuta alcuna operazione di raccolta congiunta di rifiuti indifferenziati, con la differenziata del vetro in quanto:

  • Il mezzo EX176BR era regolarmente adibito al giro di raccolta del vetro, con impiegati due addetti sig.ri M. e M. che hanno confermato di aver effettuato regolarmente il giro di raccolta con lo svuotamento dei mastelli e dei cassonetti del vetro condominiali (al cui interno potrebbero essere presenti anche dei sacchetti non conformi).
  • Il mezzo EX176BR terminata la raccolta ha conferito nello stesso giorno il vetro presso il ns impianto dir recupero di Spinetoli, in via Piave, 69B alle ore 10,41, così come attestato dall’allegato DDT.

I dubbi sollevati dalla segnalante (che aveva segnalato ieri mattina la questione al Centralini ed era in fase di lavorazione per gli accertamenti da parte dei responsabili), riguardavano in sintesi:

  • La visione della presenza di un sacco giallo e azzurro (vedi foto allegate) nella tramoggia del compattatore, scambiati erroneamente come rifiuti indifferenziati: comprendiamo (per l’utente) l’imprecisione di considerare i sacchi gialli e azzurri come indifferenziati, ma questi contenevano rifiuti differenziati (entrambi come da foto vetro, plastica, lattine VPL) posizionati evidentemente da ignoti all’interno di cassonetti del vetro condominiali e/o a bordo strada (n.b. quando avviene lo svuotamento del cassonetto del vetro gli operatori non possono intervenire sul loro contenuto): in ogni caso le suddette matrici (vetro, plastica lattine) sono state conferite all’impianto di recupero di Spinetoli dove poi vengono opportunamente selezionate e recuperate.
  • La visione nella parte alta della tramoggia di rifiuti a detta della signora “calcinacci” (vedi 5 foto zoomata fornita): i rifiuti che si vedono zoomati non sono collocati all’interno della camera di compattazione (ovvero non fanno parte del carico), ma sono all’esterno sull’intersezione e riguardano piccoli residui che si depositano a seguito delle giornaliere operazioni di scarico.

 

Pertanto alla luce di quanto accertato si conferma che tutte le raccolte differenziate sono avviate sempre al loro corretto avvio a recupero nei rispettivi impianti previsti: mai avviene che la PicenAmbiente “mischia“ i rifiuti indifferenziati con la differenziata.

Certi di aver adeguatamente chiarito l’episodio, anche a beneficio del segnalante.

Saluti

Dr Leonardo Collina

amministratore delegato e direttore esecutivo di PicenAmbiente Spa


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.