MONTEPRANDONE – Il sindaco di Monteprandone Sergio Loggi si sfoga con la Provincia. Lo fa con un lungo post su facebook in cui il primo cittadino si lamenta per il mancato sfalcio delle scarpate nelle strade Ragnola 71 e nella Monteprandonese 54, le princiapli direttrici che portano al centro storico di Monteprandone.

Ecco il post del sindaco:

“Volevo fare un post muto condividendo immagini che non hanno bisogno di commenti.

Come faccio però a stare zitto dopo aver più volte sollecitato verbalmente i vertici della Provincia ad effettuare la manutenzione ordinaria dello sfalcio delle scarpate delle strade provinciali Ragnola n. 71 e Monteprandonese n. 54?

Come posso non denunciare una situazione ormai insostenibile dopo che, da oltre un mese, abbiamo diffidato per iscritto gli uffici provinciali, senza ottenere alcuna risposta, ad intervenire per evitare che la vegetazione crei difficoltà alla circolazione lungo le due direttrici indispensabili a raggiungere il Centro Storico di #Monteprandone?

In passato, su tali strade percorse ogni giorno da migliaia di veicoli, sono avvenuti episodi di caduta di alberi presenti su terreni di competenza provinciale.

Cosa stanno aspettando?

Il nostro interesse è tutelare chi tutti i giorni percorre queste strade, garantendo l’incolumità di automobilisti, motociclisti e ciclisti.

Il nostro obiettivo è anche avere un verde pubblico e privato curato che possa accogliere i turisti valorizzando le bellezze naturali del nostro territorio.

Ripeto, cosa stanno aspettando?”


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.