ALBA ADRIATICA – Ancora controlli dei carabinieri ad Alba Adriatica, scattano denunce e sequestri di sostanze stupefacenti. Nuovo blitz dei carabinieri della locale stazione, diretti dal tenente colonnello, Emanuele Mazzotta, che ha visto la partecipazione anche dei militari dell’ottavo reggimento Lazio.

Al setaccio tutte le aree più problematiche della città tra le quali la pinetina, l’area Bambinopoli e il ferro di cavallo, nella zona della stazione ferroviaria.

Proprio qui i carabinieri hanno fermato e denunciato per inosservanza del foglio di via obbligatorio una coppia di marocchini (H.A di 24 anni di Corropoli e la compagna, I.M di 29 anni domiciliata a Campli). I due stavano girando per la stazione nonostante il provvedimento emesso qualche tempo fa nei loro confronti dal tribunale di Teramo.

Sempre nell’ambito della stessa operazione, nel parchetto di piazza Aldo Moro sono stati sorpresi a fumare hashish tre giovani del posto. I tre, che sono stati sorpresi con 20 grammi di “fumo” addosso, sono stati quindi segnalati alla prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. I carabinieri fanno sapere che i controlli con l’ausilio del reparto operativo dell’ottavo reggimento Lazio verranno estesi a tutte le cittadine costiere della provincia.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.