SAN BENEDETTO DEL TRONTO – FlixBus celebra tre anni nel Piceno con un bilancio più che soddisfacente: “In un solo anno, le prenotazioni da e per la provincia sono quadruplicate” scrive il colosso tedesco dei trasporti in una nota stamp “complici l’incremento delle tratte verso San Benedetto del Tronto e l’ingresso di Grottammare e Cupra Marittima nella rete. A fronte della richiesta sempre maggiore, la società amplia ora le connessioni con il territorio”.

Nuovi collegamenti con il Piceno: Calabria e Sicilia ora connesse senza cambi. “Una novità rilevante per i passeggeri in partenza dal Piceno è rappresentata dal lancio delle primissime corse verso la Calabria e la Sicilia: da San Benedetto del Tronto si possono infatti raggiungere Villa San Giovanni, hub strategico della rete FlixBus in Calabria, e diverse destinazioni in Sicilia, tra cui Palermo, Catania, Messina e Siracusa, mete sempre più ambite a livello turistico” continua la società.

“Le nuove tratte si affiancano a quelle operative dalla provincia verso Roma (collegata fino a 10 volte al giorno con San Benedetto e fino a sei da Grottammare e Cupra Marittima), gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino e svariate città abruzzesi, come Giulianova (collegata con San Benedetto fino a sei volte al giorno e una volta al giorno con Grottammare e Cupra Marittima), Teramo, Pescara e L’Aquila. Inoltre, per chi parte dal territorio sono a portata di autobus numerose città d’arte come Firenze, Perugia e Napoli, ideali per un weekend culturale fuori porta”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.