SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Momento di grande commozione sabato sera, 3 agosto, quando il Presidente e il tesoriere dell’associazione Occhio Amico Pda hanno consegnato a nome di tutti i membri un assegno all’associazione “XMano odv”.

Ormai da diversi anni l’associazione offre il ricavato delle varie manifestazioni a cui partecipa a diverse realtà che operano per dare sostegno alle famiglie con bambini disabili. Questa volta Occhio Amico Pda ha deciso di andare oltre e auto tassarsi per rimediare ad una brutta figura che la comunità (ma anche i turisti presenti) ha fatto in occasione dell’ormai famoso “Maritozzo più lungo del mondo”.

Lo scopo di quell’evento era raccogliere fondi per la “XMano odv”, associazione che si occupa, nel nostro territorio, di attività socio-assistenziali per i ragazzi disabili.

Come noto, in quella occasione furono raccolti circa 454 euro a fronte di oltre 3000 avventori e così, il direttivo di Occhio Amico, ha deciso di autotassarsi per raddoppiare quella cifra.

Lo scopo è risvegliare le coscienze su un problema, quello della disabilità, che colpisce molte famiglie e cosa peggiore le emargina dal contesto sociale.

Laddove è riuscita una manciata di persone (tra cui moltissimi ragazzi) non sono arrivati migliaia di ingordi. La cosa positiva è che “XMano odv” continuerà la sua opera e i ragazzi di Occhio Amico Pda saranno sempre pronti a dedicare del tempo e del lavoro agli altri.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.