SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buona la prima per i rossoblu del Beach Soccer.

L’Happy Car Samb, allenata da mister Oliviero Di Lorenzo, il 2 agosto affronta la prima squadra nella tappa di Giugliano in Campania. Finali Scudetto di Catania già conquistate ma è importante arrivarci con un buon piazzamento.

E i rossoblu non steccano la prima partita contro Canalicchio: avversario sommerso di goal e nettamente sconfitto per 14 a 5.

Happy Car Samb vola a 18 punti in classifica. Triplette di Miceli e Percia Montani, doppiette di Botelho e Addarii: gli altri gol portano la firma di Pastore, Jordan, Josep e Traini.

Resoconto e tabellino del match a cura della Sambenedettese Beach Soccer

L’Happy Car Samb batte il Canalicchio 145 nella prima partita giocata nella tappa di Giugliano e sale a quota 18 punti nella classifica della Serie Aon 2019. 

Match senza storia già dalle prime battute, con il portiere avversario Di Benedetto chiamato a grandi parate per evitare una sconfitta ancora più pesante. Nei rossoblù da segnalare le triplette dei calabresi Percia Montani e Miceli, oltre alle doppiette del brasiliano Bernardo Botelho e del talento di casa Luca Addarii. Le altri reti della Samb, infine, portano la firma di Jordan Soares, Josep Junior, Felice Pastore e del giovanissimo Andrea Traini.

Sabato 3 e domenica 4 agosto i rossoblù affronteranno nell’ordine Pisa e Viareggio, per cercare di conquistare il piazzamento migliore possibile in vista delle finali scudetto di Catania, in programma dal 9 all’11 agosto.

Queste le parole di Alessandro Miceli, uno dei grandi protagonisti della vittoria della Samb: “Era importante iniziare subito con il piede giusto questa tappa a Giugliano, anche perché vogliamo provare a qualificarci alle finali nella posizione migliore. Sono contento per la mia tripletta, ma la cosa che conta di più è sempre il risultato di squadra. Adesso ci prepariamo per affrontare due grandi partite contro Pisa e Viareggio, daremo battaglia come sempre e onoreremo la maglia che indossiamo. Forza Samb”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.