SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martedì 30 luglio il Comitato di Quartiere San Filippo Neri di San Benedetto è stato ricevuto dalla giunta comunale “per esporre ulteriormente le problematiche del nostro quartiere, questo incontro fa parte di un’iniziativa del sindaco per ascoltare personalmente tutti i comitati di quartiere a cadenza settimanale”.

Ecco i seguenti punti affrontati:

Gestione aree verdi o Parchi;

Potature;

Manutenzioni;

Giochi;

Strade o Asfaltatura;

Situazione via Verga (richiesto incontro con il CIIP);

Sottopasso via Volta che ultimamente tende ad allagarsi, inoltre la struttura in cemento armato ha bisogno di manutenzione;

Strade che hanno bisogno di urgente manutenzione (via Marsala; via Calatafimi; via Zanella; via Marradi; via Bracco);

Servizi Sociali;

Richiesta di posizionamento di una passerella all’interno del parco che è a disposizione del CEDISER per evitare che i ragazzi e le carrozzine si infanghino in caso di pioggia;

Pubblica illuminazione;

Rimodernamento dell’illuminazione con il posizionamento di luci a led;

Pulizia e Decoro;

Una maggiore presenza delle guardie ambientali nel quartiere;

Riattivazione dello spazzamento meccanico con il ripristino dei divieti di sosta per permettere che la macchina spazzatrice passi di fianco ai marciapiedi, visto che al momento la spazzatrice passa nel quartiere ma è costretta a passare al centro strada (questo progetto deve essere discusso con tutti i comitati di quartiere perché riguarda l’intera città):

Sicurezza;

Posizionamento delle telecamere di sorveglianza all’ingresso della città;

Salute pubblica;

Portare a termine l’esposto relativa all’area degli ex frigoriferi denominata Sgattoni, l’esposto permetterà al municipio di poter agire con maggior determinazione;

Ex Buttero, l’area è stata bonificata completamente da un azienda privata, quindi l’area è tornata edificabile ma al momento la ditta che ha comprato l’area e si è occupata della bonifica è in amministrazione controllata.

Area Ballarin;

Assicurazione da parte del municipio che in fase di progettazione relativa all’area verde il comitato di quartiere sarà invitato, insieme ai progettisti e alle varie associazioni per esprimere la volontà degli abitanti del quartiere stesso;

Piedibus;

Questa iniziativa è nata 15 anni fa: chiesto che il progetto sia esteso a tutto il territorio comunale, creando quindi un progetto che magari possa essere finanziato (richiede il coinvolgimento di tutti i comitati di quartiere);

Il Comitato afferma: “Questi sono i punti che sono stati trattati durante l’incontro, al termine del quale il sindaco Piunti ha preso l’impegno personalmente di portare a conclusione nel minor tempo possibile la maggior parte delle nostre richieste. Siamo usciti con l’accordo di rifare il punto nel mese di ottobre”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.